Ebrei a Roma il 10 maggio al Cinema Trevi

Torna Ebrei a Roma, il film documentario di Gianfranco Pannone scritto con Agostino Mellino e prodotto da Blue Film con Rai Cinema e il patrocinio della Comunità Ebraica di Roma. Il documentario, che, presentato con successo nel 2012 al Festival del Cinema di Roma, racconta attraverso tre storie di vita vissuta la più antica comunitaà ebraica d'Occidente, sarà proiettato al Cinema Trevi - Cineteca Nazionale di Roma domenica 10 alle 20:45, alla presenza degli autori e con il critico e docente di cinema Giovanni Spagnoletti, lo storico Claudio Procaccia e il giornalista Billy Regard.


Nella stessa serata verrà' proiettato anche un corto che Pannone realizzò nel 1990 da allievo del Centro Sperimentale di Cinematografia con Francesco Bruni, "Lettera su Roma", realizzato nel Ghetto della capitale.

Ebrei a Roma proprio in questi giorni è uscito in DVD nelle librerie e videostore distribuito da Istituto Luce - Cinecittà.

La Comunità ebraica di Roma, la più antica del mondo occidentale, raccontata attraverso tre testimoni che rappresentano altrettante generazioni: David, Giovanni e Michela. L’anziano e indomito David anni fa è stato il braccio destro dell’ex Rabbino Capo Elio Toaff e, grazie all’attività commerciale di cui rappresenta la settima generazione, conosce molto bene la sua Roma, a cui guarda con sorniona laicità.

Giovanni, che ha quarant’anni, ha deciso di investire sull’enogastronomia ebraica e, come altri suoi coetanei, coltiva un forte sentimento religioso, in cui il mangiare kosher, cioè conforme alle leggi di Dio, come il rispetto dello shabat e delle festività ebraiche, divengono anche riscoperta identitaria. Michela, madre trentenne, è guida turistica nel Ghetto di Roma, nel quale accompagna, non senza umorismo, i turisti stranieri, lungo un itinerario in cui scorrono le vicende drammatiche dei giudei de Roma, dalle persecuzioni dei papi alla Shoà. Ma anzitutto in queste tre persone c’è l’orgoglio di rappresentare un pezzo di cultura ebraica nel cuore di Roma.

Video

Ultima modifica ilVenerdì, 08 Maggio 2015 09:56
  • Vota questo articolo
    (0 Voti)
  • Pubblicato in News
  • Letto 758 volte
Giacomo Lamborizio

Giacomo Lamborizio (1987), giornalista pubblicista, è laureato in Cultura Editoriale presso la Statale di Milano. Nel 2007 è tra i fondatori di Paper Street, rivista online di informazione culturale di cui attualmente è Vice direttore e responsabile della sezione cinema. Ha lavorato a produzioni di cortometraggi e videoclip indipendenti, collaborato con Editrice il Castoro, scritto per il blog Biennale Theatre Community della Biennale di Venezia. Ha curato, con Lucio Laugelli, il volume "100 registi per cui vale la pena vivere", in corso di pubblicazione presso Falsopiano. Collabora con Blue Film dall'ottobre 2014.

Sito web: https://twitter.com/g_lamborizio

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Latest News

Twitter